Etichettatura dei prodotti alimentari Parte III: le normative verticali

etichettatura,europea,alimenti,food,settori,verticaleE arriviamo quindi alle normative verticali che riguardano particolari prodotti alimentari, gli additivi o, nello specifico, le varie categorie di alimenti. L’etichettatura dei prodotti alimentari mira a garantire che i consumatori dispongano di informazioni complete sul contenuto e sulla composizione dei prodotti, allo scopo di tutelarne la salute e gli interessi. Altre informazioni possono riguardare una qualità particolare del prodotto, come l’origine o il metodo di produzione. Alcuni prodotti alimentari, come gli organismi geneticamente modificati, i prodotti alimentari allergeni, i prodotti alimentari destinati ai lattanti o varie bevande sono più soggetti di altri a regolamentazioni specifiche.
Anche l’etichettatura di determinati prodotti non alimentari deve contenere informazioni particolari, al fine di garantirne la sicurezza di utilizzo e di permettere al consumatore di operare una vera scelta. Inoltre gli imballaggi dei prodotti alimentari devono rispettare determinati criteri di fabbricazione per evitare che i prodotti stessi subiscano contaminazioni. Di seguito potrete trovare i link alle specifiche categorie di vostro interesse, riportandovi alle sintesi della legislazione dell’UE. Un prontuario molto utile per consultare tutta la legislazione in materia di etichettatura alimentare.

ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI

Print Friendly

Aspetta! Ti potrebbe interessare anche questo?:

CALENDARIO

agosto: 2014
L M M G V S D
« nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

SOSTIENI IL BLOG

Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons

CHI E’ SCIENZIATODELCIBO

Scienziatodelcibo è un diario di viaggio, un'escursione attraverso i sentieri di quella foresta oscura che è il mondo dell'alimentazione e della salute. Scienziatodelcibo è Francesco, partito in questo percorso con gli strumenti della professione, delle tecnologie alimentari e della nutrizione; ora ripercorre quei sentieri al contrario, riscoprendo ciò che è stato trascurato, dai campi di grani antichi, ai laboratori che rinnovano l'impasto madre, dalla vecchia civiltà contadina, a un nuovo modello di vita sostenibile.